Titolo: Casa Negrisolo
Comune: Piove di Sacco
Autore: Luciano Schiavon
Anno: 2007
Argomento: Guida agli edifici di pregio
Tipo:colori
Note:Casa Negrisolo La cartografia storica riporta il sito di fronte a cui è collocato l'edificio con il nome di ?Piazza dell'Arzerelo? o, più curioso, di ?Arzeretto detta la Tomba?. Il complesso è costituito dal palazzo che si affaccia sulla strada e, sul retro, da un importante annesso agricolo con aia lastricata in tavelle di cotto; la proprietà è cinta da un muro - che si collega all'edificio di abitazione - sul quale si apre l'accesso al brolo, costituito da due pilastri in cotto lavorato a bugnato - molto simili a quelli della barchessa Polani ? impreziositi da due statue in pietra d'Istria. Alcuni particolari, tra cui l'assimmetria del prospetto principale, fanno pensare che la residenza abbia subito nel tempo qualche manomissione; in effetti molto più grande appare l'edificio in un disegno appartenente al fondo di S. Rocco e da cui risulta che anche questa proprietà rientrava nell'esteso ?dominio?dei Polani. Le ?dichiarazioni dei redditi? di questa famiglia confermano la proprietà e suggeriscono una possibile datazione in armonia con la tipologia lineare a pianta tripartita e prospetti semplici scanditi solo dai marcapiani. In data 1582, per la prima volta un membro della famiglia Polani dichiara una casa per abitazione con broletti e campi: ne consegue che l'edificio debba risalire a poco prima di quella data. Notizie sulla funzione del complesso emergono dal catasto austriaco dove il manufatto viene definito ?casa colonica?; da questa stessa fonte veniamo anche a sapere che la proprietà segue le stesse vicende della barchessa Polani e, come quest'ultima, diviene proprietà del ?luogo pio detto i Catecumeni in Venezia?.
[Indietro]