Titolo: Palazzo Pietropan
Comune: Piove di Sacco
Autore: Luciano Schiavon
Anno: 2007
Argomento: Guida agli edifici di pregio
Tipo:colori
Note:Palazzo Pietropan La via Roma conosciuta nell'Ottocento come strada San Nicol√≤, √® una delle vie piovesi che si distinguono per i palazzi porticati, tra i quali spicca per originalit√† il bel Palazzo Pietropan. La tipologia e soprattutto gli elementi decorativi che lo caratterizzano, alcuni dei quali sono emersi dal restauro effettuato, fanno pensare che si tratti di uno dei pi√Ļ antichi edifici di abitazione conservatosi a Piove di Sacco. A piano terra troviamo, secondo la tipologia piovese, il portico ad uso pubblico con negozi; non si tratta per√≤ del ?solito portico?: i tre archi hanno ghiere in cotto decorate con intrecci in rilievo e una ?zigzagata?, in cotto con capitelli piuttosto tozzi a decori vegetali molto stilizzati. Sempre a pian terreno, sotto il portico, √® ancora vagamente leggibile un affresco raffigurante la Vergine in Trono con il Bambino e due Santi (uno dei quali, per quanto √® visibile della foggia dell'abito, si direbbe un francescano); tracce di affresco anche se picchiettate e sotto scialbo sono state individuate anche all' interno dell'edificio durante il restauro. Sulle facciate sono emerse le tracce di alcune finestre con archi introflessi che rivelano una tipologia tardogotica. E' quindi evidente che il palazzetto ha subito nel corso degli anni diverse manomissioni che non permettono di leggere oggi l'aspetto originario che potrebbe risalire al XV secolo: fa eccezione la facciata di via Roma che al piano nobile presenta un aspetto anonimo e una forometria piuttosto anomala in rapporto alla pianta che mostra invece la tradizionale morfologia con salone passante. All'inizio dell'Ottocento l'edificio apparteneva ad un certo Rossi Avogadro da Treviso: sarebbe interessante sapere se fu questa famiglia la committente originaria perch√® la provenienza dalla Marca potrebbe in qualche modo giustificare l'uso di stilemi decorativi e di un materiale - il cotto faccia a vista - inconsueti nei palazzi piovesi.
[Indietro]