Titolo: Casa Vallini-Corazza
Comune: Piove di Sacco
Autore: Luciano Schiavon
Anno: 2007
Argomento: Guida agli edifici di pregio
Tipo:colori
Note:Casa Vallini ? Corazza Continuando lungo la porticata via Garibaldi al numero 61 troviamo il palazzetto comunemente conosciuto come ?casa ex Vallini?. Fu iniziato probabilmente nei primi anni del XVI secolo su committenza dei nobili veneziani Morosini ma la facciata andò arricchendosi di elementi decorativi fino al secolo successivo: le cimase che sovrastano le finestre, elementi decorativi desunti da un repertorio classico, e la trifora del piano nobile fanno pensare che l'edificio abbia raggiunto l'aspetto attuale tra la fine del XVI e l?inizio del XVII secolo. Dal portico si accede all'atrio passante pavimentato in blocchi di trachite dove, segnalata da un mascherone in pietra, troviamo la scala che passando per un mezzanino conduce al salone del piano nobile. Come in altri edifici piovesi la distribuzione a ?pianta veneziana? è stata in gran parte conservata e la pavimentazione è ancora costituita dalla ?palladiana?, inoltre alcuni ambienti hanno decorazioni ottocentesche a stucchi ed il vano centrale presenta finte architetture a colonne scanalate. Il retro si affaccia su un giardino - in origine corte e, separato da un muro interno, il brolo del palazzo padronale - affiancato da edifici più bassi che costituivano gli annessi di servizio con il ricovero per le carrozze e la foresteria. La facciata della foresteria, oggi restaurata e destinata a residenza, è contraddistinta da una meridiana. Il prospetto secondario del palazzo è più semplice rispetto a quello principale: lo decorano solo riquadrature in pietra tenera, un breve e lineare marcapiano che unisce la trifora centrale e due bei camini simmetrici. Come altri edifici di questa via, nato come residenza, la sua funzione si è andata modificando nel tempo: nel catasto napoleonico e nell' austriaco è segnalato come casa civile con botteghe e oggi ha nuovamente perduto la funzione commerciale a favore di quella residenziale.
[Indietro]